Odio dignissimos blanditiis qui deleni atque corrupti.

Begin typing your search above and press return to search. Press Esc to cancel.
  /  Incontra   /  Una chiacchierata rapida con I Botanici

Una chiacchierata rapida con I Botanici

Abbiamo incontrato I Botanici lo scorso sabato in occasione della loro data al Bradipop Club di Rimini: oltre a fotografare e goderci lo show, abbiamo avuto modo di fare quattro chiacchiere con la band.

 

Nome del nuovo disco?

Tutti: Origami

 

Quando è nato l’Ultimo disco?

Toni: “3 anni fa.” (ridono)

Gas: “Domani.”

Toni: “8 Ottobre 2019.”

 

Cosa porta questo album?

Toni: “Tanta miseria!” (risate)

Gas: “Sicuramente novità dal punto di vista della formazione, dal punto di vista dello stile e.. molto rock!”

 

Questo album ha cambiato il vostro genere?”

Il Ciani: “Vagamente si, dai! Ci sentiamo più integrati.”

Toni: “Ha cambiato le nostre vite radicalmente, possiamo dirlo.”

 

Da quanto sta durando questa promozione?”

Gas: “Questa é la sedicesima data da metà Ottobre.”

 

1 mese e mezzo, 2 mesi di live intensi, quindi…

Gas: “Speriamo sempre di più?!“ (guardando ammiccante al manager)

 

Avete prospettive più ampie?

Il Ciani:Soldi, macchine e fighe!” (risate)

Toni: “Io voglio la casa, le macchine e le fighe!”

Gianluigi (Manager): “Praticamente diventano gli Snoop Dog italiani!”

Gas: “Sicuramente un inverno e una primavera in giro, e un’estate di profilo per quel che riguarda il rock: proviamo a fare più date possibili, a divertirci e a coinvolgere un pubblico sempre maggiore.”

 

C’è qualche data particolare che volete segnalare?

Gas: “La settimana prossima siamo a Carpi e Milano, il 19 e 20 (Dicembre, ndr).”

 

In quali locali?

Gas: “ATP Live Music Club di Carpi e ROCKET di Milano. Milano è una data che ci ha sempre portato bene e che ci teniamo a fare bene.”

 

In bocca al lupo per tutto

Gas: “Io vorrei far salutare Stefano…”

Stefano: “Ciao mamma!”

 

Alla prossima!

Tutti: “Ciao Vez!”

 

Intervista lampo e Foto: Michele Morri

 

 

Si ringrazia I Botanici, Garrincha Dischi e Bradipop Club

Leave a comment

Add your comment here