Odio dignissimos blanditiis qui deleni atque corrupti.

Begin typing your search above and press return to search. Press Esc to cancel.
  /  News   /  BENEDETTI “Rain man” IL NUOVO SINGOLO D’ESORDIO DISPONIBILE DA OGGI

BENEDETTI “Rain man” IL NUOVO SINGOLO D’ESORDIO DISPONIBILE DA OGGI

Rain Man” è il singolo di debutto di BENEDETTI disponibile da oggi 14 luglio su Spotify e tutte le principali piattaforme streaming, distribuito da RC Waves / Artist First.

ASCOLTALO QUI

BENEDETTI, è il progetto esordiente del cantautore varesino Paolo Benedetti: una voce morbida ed empatica che si fonde con lo stile indie folk per regalare paesaggi sonori dalla grande portata emotiva. Attinge a piene mani dalle sonorità folk statunitensi che unisce a testi dal sapore onirico e sfumature pop.

Rain Man è un viaggio nell’animo umano: un vociare indistinto e confuso ci conduce nei sapori della vita cittadina che diviene la metafora del senso di smarrimento. Rain Man siamo noi, figure nascoste all’interno di realtà grandi e soffocanti che, accompagnati da un climax strumentale, finalmente ci liberiamo dalle oppressioni per unirci a un’esplosione sonora. Viaggiamo con quella voce che dispiega in tutta la sua anima vibrante tra suoni e percussioni carichi di energia.
E ora viviamo il sogno in mezzo a praterie sconfinate illuminate dal bagliore delle stelle, una luce completamente rinnovata lontana da quella fredda negli occhi del Rain Man.

“Rain Man nasce come un anthem per tutte quelle anime che hanno la necessità di sentirsi libere e diverse, voci fuori dal coro, soffocate da una società in cui anche i pensieri sono omologati.
Descrive il senso di un’appartenenza ad un mondo, forse parallelo, lontano dalle ossessioni accecanti delle metropoli, dalle frette nauseanti e dall’incapacità di trovare un momento per respirare.”

Il brano è stato scritto e composto da Paolo Benedetti e Daniele Cocchi che ne ha curato anche la produzione e il mixaggio, masterizzato da Andrea Suriani. Il progetto grafico e le foto sono di Andrea Dominici.

Leave a comment

Add your comment here