Odio dignissimos blanditiis qui deleni atque corrupti.

Begin typing your search above and press return to search. Press Esc to cancel.

Ernia @ BOnsai Garden

• Ernia •

Parco delle Caserme Rosse (Bologna) // 03 Luglio 2022

Se c’è una cosa che mi ha fatto illuminare gli occhi al live di Ernia è stata la sua capacità di portare pezzi old school, pezzi vecchi, pezzi tendenti al pop piuttosto che al rap, canzoni più emotive e canzoni da spocchia, utilizzando lo stesso filo conduttore, senza perdersi mai, intrattenendo il pubblico con una naturalezza disarmante.

Ernia entra con tutta la disinvoltura che lo contraddistingue da sempre. Da quando è entrato si respira aria pulita. Entra con Vivo, attacca direttamente senza salutare il pubblico.

Il pubblico chiama “Ernia, Ernia, Ernia!” mentre professa le prime barre di Bolo by Night di Inoki, per poi ringraziare il pubblico. Dopo due anni riesce a festeggiare il suo ultimo disco, Gemelli attraverso Gemelli Tour. Indica il pubblico, li guarda negli occhi, riesce a trasmettere l’amore per la musica e l’eleganza che lo trasporta dai suoi inizi. Ernia tiene gli occhi spalancati, ha le sopracciglia alte, ha fame di musica, ha ancora ispirazione e voglia di soddisfare il pubblico. A Phi stanno cantando tutti. Ernia si trasforma. Diventa esattamente come nella canzone: non sta performando, sta dando dei consigli.

Sa intrattenere tantissimo. Fa urlare il pubblico. Parte Simba, sul palco arriva un peluche del famoso leoncino. Lo schermo dietro rappresenta i titoli delle canzoni. Attacca dicendo “Sarei un ipocrita se dicessi che Gemelli non ha avuto successo con singoli come Fermo a Guardare e Superclassico. Però, sono convinto che i veri pezzi siano i filler. Quei pezzi permettono di costruire una carriera”. Dopo Fuori Luogo, Cigni e Lei No, c’è un altro intermezzo. “Mi ha scritto un ragazzo di Bologna, che si firma come Matteo Benessere”. Ernia prende la lettera e inizia a leggere: “C’è un nuovo rapper in città”. Chiaramente, parte Lewandowski VIII e il pubblico, avendo intuito già dalle prime barre della lettera, impazzisce. Polka 2 e U2 sono tutta una tirata, Apri è molto old school, mani in aria e gente a gridare “Oh, oh!”. Il concerto si chiude con Neve e Superclassico, pilastri della carriera passata e presente di Ernia e, probabilmente, i pezzi più apprezzati dagli affezionatissimi. Cambiano le vibrazioni, infatti, gli ascoltatori rimangono ammutoliti, perdendosi nelle ultime canzoni.

 

Riccardo Rinaldini

 

Scaletta

Vivo
Morto Dentro
Phi
Simba
Non me ne Frega un Cazzo
Pensavo di Ucciderti
Ci Riuscirò Davvero
Fuori Luogo
Cigni
Lei No
Lewandowski VIII
MeryXSempre
Futura Ex
Polka 2
U2
Certi Giorni
Scegliere Bene
Lewandowski 6
68
Apri
Madonna
Acqua Calda e Limone
10 Ragazze
Puro Sinaloa
Bella
Di Notte
Ferma a Guardare
Neve
Superclassico

 

foto di Luca Ortolani

Leave a comment

Add your comment here